Calendario Incontri con gli Artisti

IVO MILAZZO

VENERDì 21 SETTEMBRE

Venerdì 21 settembre, alle ore 17:30, presso la Sala degli Stucchi di Palazzo Bufalini (sede della mostra) si terrà la presentazione del libro del fumettista IVO MILAZZO dal titolo “L’emozione delle immagini”.

Un libro “di lavoro” ma non solo, colto ma alla portata di tutti, che parla di aneddoti curiosi della storia del fumetto, degli autori e che analizza inoltre tutti gli aspetti fondamentali per l’autore di fumetti, da quelli legali a quelli fiscali. La prefazione del libro è del noto filosofo e profondo conoscitore del mondo del fumetto, Giulio Giorello. Un libro dunque unico nel suo genere che ogni appassionato dei comics dovrebbe avere in casa.

Ivo Milazzo, classe 1947, è uno di quegli autori che hanno fatto la storia del fumetto italiano. Co-creatore dell’immortale Ken Parker, insieme con Giancarlo Berardi, Milazzo ha attraversato tutto il mondo della nona arte, dalla prima umile gavetta ai successi plenari.

Con il suo tipico stile affabulatorio in questo libro Milazzo ci conduce per mano attraverso la propria storia ed attraverso tutto quello che c’è da sapere sul settore delle graphic novel. Vengono analizzati passo dopo passo tutti gli aspetti fondamentali, persino quello legale e fiscale. Come è inquadrato un autore di fumetti fiscalmente? A che punto sta la legge sul diritto d’autore in Italia?

In che modo gli autori di fumetti possono tutelarsi? Nessun aspetto viene trascurato, in modo che un lettore appassionato di fumetti che voglia sapere più a fondo come funziona questo mondo ha la possibilità di documentarsi: di sapere come funziona la prospettiva, di capire come si scrive una sceneggiatura, di rendersi conto che diverse impostazioni di colore possono dare diverse sensazioni al lettore finale.

Non manca il contributo sulle basi dell’anatomia da parte dell’autore Marvel Simone Bianchi, allievo di Ivo, che ci guiderà attraverso la costruzione di un corpo umano in maniera schematica. Numerosi i bellissimi aneddoti sui grandi autori del fumetto italiano degli anni ’60 e ’70, quando ancora loro non sapevano “che lavoro facevano” e non avevano idea di come inquadrarsi fiscalmente!